Scopri l’autrice: Anna Momigliano

Anna Momigliano è giornalista e scrittrice. Laureata in antropologia, è caporedattrice di Rivista Studio e collabora, tra gli altri, con La Lettura del Corriere della Sera e con il Washington Post. Tra i suoi titolidi maggior successo c’è Karma Kosher. I giovani israeliani tra guerra pace, politica e rock’n roll, edito da Marsilio (2009). Con VandA ePublishing ha pubblicato nel 2013 Il macellaio di Damasco, prima biografia di Bashar al-Assad in italiano, che indaga a fondo nella storia personale del presidente siriano, nel clan Assad e nei complessi meccanismi di potere che governano la Siria. 

Ecco come la nostra Autrice ha riposto al celebre questionario di Proust, qui riadattato per VandA.

Il tratto principale del tuo carattere?
Uno spiccato senso di giustizia.

La qualità che preferisci in un uomo?
La lealtà.

E in una donna?
Il coraggio.

Il tuo migliore amico è…
È un’amica, fa la segretaria; tiene molto a far sapere che ha gli occhiali da segretaria.

La tua occupazione preferita?
Scrivere.

Il tuo sogno di felicità?
Un buon libro e il tempo per leggerlo.

“Vorrei essere…”
Un mensch. Espressione yiddish che sta più o meno per “persona integra”.

Il Paese in cui vorresti vivere?
Libano.

Cosa detesti più di tutto?
Chi cambia idea troppo facilmente; chi non cambia idea affatto.

Il primo libro che hai letto?
Storie della storia del mondo di Laura Orvieto.

Il libro che vorresti vedere pubblicato?
La corrispondenza tra Stefan Zweig e Sigmund Freud.

Il libro che ha cambiato la tua vita?
L’isola di Arturo di Elsa Morante.

Cartaceo o digitale?
Digitale.

Il tuo motto?
«L’animo umano è immenso, io lo rimpicciolirei» (F. Dostoevskij).

1 commento

  1. Se quella Anna di “Prima pagina” di questa settimana, e’ una giornalista che guarda coi paraocchi la politica internazionale. Filoamericana. La Russia vuole invadere l’ Ucraina e varie pericolose sciocchezze espresse! Da radrizzare i cappelli. Allargasse un po’ gli orizzonti e parlasse dei crimini commessi del governo ucraino nel Donbas!
    Per sua conoscenza; “La forza della Russia puo’ esser insidiata solatnto con la separazione dell’ Ucraina. Quelli che vogliono che cio’ accada, non solo devono dividirle, ma devono mettere l’ Ucraina contro la Russia, insanguinare le 2 parti di un popolo e guardare come il fratello uccida il fratello. Per realizzarlo devono, tra l’ elitte nazionale, individuare ed istruire i tradittori e con il loro aiuto cambiare la coscienza di una parte del popolo a tale livello da odiare tutto quello che sa di russo, di odiare la loro stirpe, ma di non rendersene conto. Il resto lo fara’ il tempo.”. Il cancelliere tedesco Oto fon Bismarck.
    Qualcosa di simile e’ stato per la distruzione della mia Jugoslavia.

I commenti sono chiusi.